Come acquistare i vini:

Come si possono acquistare i vini su Enosocial?
Con Enosocial i vini si acquistano grazie a due metodi innovativi, ovvero, cilcknbuy e vini in vendita.
Come si utilizza clicknbuy in fiera?
Quando si è geolocalizzati ad una determinata fiera dal menu principale si entra nella sezione clicknbuy. Si clicca sul pulsante “Fiera o manifestazione” e si seleziona dall’elenco la fiera a cui ci si trova. Apparirà, quindi, la lista delle cantine presenti a quella fiera. L’app indicherà la posizione dello stand della cantina selezionata. Raggiunto lo stand sarà possibile acquistare il vino degustato semplicemente fotografandone l’etichetta o inquadrando il QRCode identificativo associato a quel vino. Questo QRcode si trova nel listino cartaceo da richiedere allo stand.

Prezzo e pagamento:

Quali sono i metodi di pagamento disponibili?
Gli acquisti possono essere pagati tramite Carta di Credito, Paypal o Bonifico bancario.
Chi paga i costi per il servizio Enosocial?
L’utente dell’App Enosocial che ha acquistato il vino.
I prezzi sono al netto di Iva o al Lordo?
Tutti i prezzi visualizzati dall’applicazione sono comprensivi di Iva.
Quanto costa il servizio Enosocial al cliente?

2,5 euro fino ad un valore di acquisto dei vini pari a 50 euro. Oltre viene, invece, applicata una sola commissione del 5% sul valore del vino acquistato.

(es: vino acquistato per euro 40 = costo servizio Enosocial 2.50 euro; Vino acquistato 51 euro = costo del servizio Enosocial 2,55 euro).

Enosocial effettua ricarichi sui prezzi di vendita dei vini inseriti dai produttori?

No, Enosocial non effettua nessun ricarico sul prezzo di vendita inserito e praticato dai produttori.

(es: se un vino viene messo in vendita a 10 euro dal produttore il prezzo del vino pagato dall’utente dell’App è sempre 10 euro).

Chi garantisce che il vino ordinato, quando viene ritirato dai corrieri di TNT per la consegna al cliente, sia già stato pagato?
Enosocial si fa garante dell’avvenuto pagamento.
Quando la cantina riesce a stampare la lettera di vettura tramite apposito pulsante relativo ad un determinato ordine e visibile nella sezione “ORDINI”?
Solo quando Enosocial ha ricevuto il pagamento da parte dell’utente.
Quindi è corretto affermare che quando il vino viene ritirato dai corrieri l’importo pagato è garantito da Enosocial?
Sì, diversamente la cantina non avrebbe potuto stampare la lettera di vettura e quindi i corrieri non sarebbero stati incaricati del ritiro.
Come vengono avvisati i corrieri per il ritiro dei vini da consegnare?
Contestualmente alla stampa della lettera di vettura parte automaticamente la chiamata ai corrieri di TNT.
Chi deve emettere la fattura/scontrino fiscale per l’IMPORTO TOTALE dell’ordine ricevuto via mail nella propria casella indicata al momento della registrazione e visibile anche nella sezione “ORDINI” accedendo al proprio profilo dall’indirizzo admin.enosocial.com?
La cantina deve provvedere all’emissione della fattura o dello scontrino fiscale per l’importo totale dell’ordine ricevuto. La documentazione fiscale deve essere inserita dalla cantina all’interno dell’imballaggio con cui spedisce il vino. (esempio: ordine ricevuto per un IMPORTO TOTALE di 120 euro. La cantina deve emettere un documento fiscale di euro 120).
Che fattura viene emessa da Enosocial alla cantina?
Enosocial invia alla cantina la fattura relativa al costo delle spese di spedizione ( a carico dell’acquirente e già da lui pagate) + il costo del servizio Enosocial (anche questo a carico dall’acquirente).
Come avviene il pagamento alla cantina dei vini acquistati tramite Enosocial?

Il pagamento avviene tramite bonifico effettuato direttamente da Enosocial all’indirizzo IBAN indicato dalla cantina stessa in fase di registrazione. (esempio pratico: Un utente acquista VINO da una cantina per un valore di 100 euro. Pagherà ad Enosocial la seguente somma:

  • Vino: 100 euro;
  • Costo servizio Enosocial: 5 euro (parii al 5%di 100);
  • Spese di trasporto: 6,66 euro;
  • Spese di gestione dell’ordine: 1,01 euro (queste spese variano a seconda del metodo di pagamento scelto dall’utente);
  • IMPORTO TOTALE ORDINE: 107,67 euro.

Quindi la cantina deve emettere un documento fiscale per un importo pari a 107,67 euro. Alla consegna del vino Enosocial effettuerà un bonifico alla cantina del valore di vendita del vino e pari dunque a 100 euro. Inoltre Enosocial emetterà alla cantina una fattura PAGATA per un importo di euro 7,67 che corrispondono alle proprie commissioni già pagate dall’utente.

Costi:

Qual è la commissione che la cantina deve ad Enosocial sul valore dei vini venduti tramite Clicknbuy?
La cantina non deve riconoscere ad Enosocial alcuna commissione sui vini venduti con Clicknbuy.
Qual è la commissione che la cantina deve ad Enosocial sul valore dei vini venduti tramite “Vini in Vendita” ovvero il negozio online fornito gratuitamente da Enosocial?
La cantina riconosce ad Enosocial solamente il 5% del valore del vino venduto.
Qual è la commissione che la cantina deve riconoscere ad Enosocial sui vini che, dopo essere stati acquistati con il sistema Clicknbuy, vengono riordinati dall’utente tramite il pulsante “COMPRALO DI NUOVO” dalla sezione “VINI ACQUISTATI” dell’App Enosocial?
La commissione sul riordino è solo del 5%.

Ordini e spedizioni:

A quanto ammontano le spese di spedizione?
Le spese di spedizione vengono evidenziate nel carrello e variano a seconda del peso del collo da spedire.
Quali sono i tempi di consegna dell’ordine?
Il vino acquistato viene recapitato all’indirizzo indicato dall’utente durante la fase di completamento dell’ordine entro3-5 giorni lavorativi.
La spedizione del vino avviene solo in Italia o anche all’estero?
La spedizione del vino acquistato avviene solamente Italia su Italia.
Esiste un minimo d’ordine?
No, non c’è una soglia minima d’ordine.
Che caratteristiche deve avere l’imballaggio in cui è spedito il vino?
L’imballaggio deve essere idoneo al trasporto del vino, per garantire che le bottiglie vengano consegnate intatte e il vino non subisca alterazioni durante il trasporto (Istruzioni di imballaggio del vino per trasporto - Allegato 4.2(iii)).
Chi deve procurare l’imballaggio idoneo al trasporto del vino e farsi carico del suo costo?
La cantina. Questo è l’unico costo relativo al trasporto del vino che rimane a capo della cantina.
Chi paga le spese di spedizione del vino?

Le spese di trasporto sono a carico dell’acquirente per i vini a lui consegnati. Mentre per i vini non consegnati si distinguono due imputazioni di costo:

  • Se i vini non sono stati consegnati perché dopo i 3 tentativi di consegna da parte del corriere e dopo il giorno di deposito in giacenza l’utente non li ha ritirati le spese rimangono in capo all’utente stesso;
  • Se i vini sono stati rifiutati dal cliente perché contenuti in imballaggio non idoneo al trasporto del vino e/o visibilmente danneggiati, ecc… allora le spese di trasporto + le spese di riassegnazione per riconsegnare il vino al mittente (identiche alle spese di trasporto) sono a carico della cantina.

Parlano di Noi

Larena
LaGazzettaDelloSport
SpiritoDiVino
CiviltaDelBere
ViniBuoniItalia
WineMeridian
cronachedigusto
Vinosano

Hai bisogno di una mano?

Scrivici a support@enosocial.com